Gabriele Granato | Marketing e Web

Che cos’è il Web Marketing?

Non sono un professore, scienziato o uno dei tanti tuttologi che hanno invaso il mondo. Infatti non avendo tutte le verità in tasca, ho deciso di rendere pubblica la mia ignoranza ponendo al mondo della rete una semplice e (pare) allo stesso tempo complicatissima domanda:

che cos’è il web marketing?

Questo mio dubbio nell’ultimo periodo è divenuto un enigma inestricabile, soprattutto a causa della vorticosa ascesa dei VIP del momento: il SEO e i Social Network.

Troppi SEO Specialist, Social Media Expert, Search Engine Evangelist scorazzano su e giù per il web professando il verbo e promuovendo incredibili campagne di Web Marketing (e qui casca l’asino) in grado da un giorno all’altro di cambiare la vita delle piccole e grandi aziende italiane, chissà se in meglio o in peggio.

Pertanto, spinto anche da un ottimo articolo di Andrea Voigt, ho preso coraggio e mi sono buttato a capofitto alla ricerca della definizione perduta.

Che cos’è il Web Marketing?

E come avrebbe fatto un Indiana Jones 2.0 qualsiasi ho creato un sondaggio su Facebook, ho fornito varie risposte “pre-fabbricate” e mi sono divertito ad inserire dei simpatici trabocchetti, pensando: magari qualcuno ci casca :-).

Più di 100 persone (tra cui moltissime voci autorevoli) mi hanno fatto felice dando una risposta (per di più sensata), facendo sì che questa mia ricerca acquisisse un valore sostanziale.

Web MarketingLa definizione con più risposte è quella che fornisce anche Wikipedia (la possiamo ormai considerare la fonte più autorevole che esista?), ovvero il Web Marketing è la branca della attività di marketing che sfrutta il canale online.

Stop. Semplice, chiaro e conciso.

Anche tutte le altre definizioni che hanno ricevuto più voti legano e fanno discendere, inesorabilmente, il Web Marketing dal Marketing.

Ovvio, direte voi! Eh no, purtroppo no. Bisogna dirlo, urlarlo, dimostrarlo. E poi ripeterlo e dirlo di nuovo.

Il Web Marketing opera online, così come il Marketing opera offline.
Cambiano gli strumenti, le piattaforme, le soluzioni, i soggetti e il loro modo di agire ed interagire. Ma sono, alla radice, la stessa cosa (addirittura alcuni hanno risposto al sondaggio scegliendo la definizione di Marketing offerta da Wikipedia).

Dopo questo lungo pistolotto, voi vi chiederete ma perché questo ci sta martellando con questi concetti scontati?

Perché nella realtà non è così.

Se navigate un po’ troverete degli esempi di servizi di Web Marketing offerti in giro che lasciano veramente a bocca aperta. Cito testualmente:

  • indicizzazione sui motori di ricerca compresa della traduzione dei testi nelle altre lingue;
  • campagne Pay per Click Management e Seo, anche conosciute come “posizionamento su google”;
  • visibilità sui motori di ricerca e i social network;
  • ecc.

Tutte cose importanti, necessarie, molto alla moda. Ma nessuno di questi può essere definito, in maniera propria e precisa, un servizio di Web Marketing, mai!

Il SEO non è Web Marketing e non lo sarà mai.

La presenza di un’azienda sui Social Network non è Web Marketing e non lo sarà mai.

E bisogna dirlo, urlarlo, ripeterlo all’infinito. Non per un mero puntiglio lessicale, ma perché abbiamo la sacra responsabilità di comunicare concetti giusti, formare ed educare i nostri clienti ed interlocutori, non disorientarli, preparare un terreno fertile per nuove idee e nuovi business.

Insomma dobbiamo farlo per rendere il mondo un posto migliore in cui far crescere i nostri figli e per combattere la povertà e la fame nel mondo :-)!

About 
  • Pingback: Proposte all'industria del legno arredo per superare la crisi()

  • Steva

    Cito le definizioni da te enunciate nell’ articolo “se dici SEO non dici Web Marketing” del 14 luglio 2011.nnSEO: “tutte quelle attivitu00e0 finalizzate ad aumentare il volume di traffico che un sito web riceve dai motori di ricerca”nnWeb Marketing: “la branca delle attivitu00e0 di marketing dell’azienda che sfrutta il canale online per studiare il mercato e sviluppare i rapporti commerciali (promozione/pubblicitu00e0, distribuzione, vendita, assistenza alla clientela, etc.) tramite il Web.Non riesco davvero a capire come le “attivitu00e0 finalizzate ad aumentare il volume di traffico che un sito web riceve dai motori di ricerca” non possa rientrare nell’ampio (ed in continua espansione) campo di attivitu00e0 “che sfruttano il canale online per sviluppare i rapporti commerciali”.Per uno small business (le grandi imprese il cui marchio u00e8 da tutti conosciuto non hanno certo bisogno di ottimizzare il proprio ranking) u00a0non u00e8 forse oggi fondamentale, al fine di migliorare il proprio posizionamento sul mercato, essere facilmente rintracciabile su internet? Non u00e8 forse fondamentale essere nella prima pagina di risultati, considerando che il 90% degli utenti non arriva a leggere neanche la seconda?Io credo che le definizioni, ammesso che si senta l’esigenza di adottarne, vadano anche adattate in conseguenza alle innovazioni, e che questo sia ancor piu00f9 vero quando si parla del mondo virtuale.Il Search Engine Optimization non saru00e0 forse l’attivitu00e0 “piu00f9 nobile” del web marketing ma proprio non riesco a capire tutta questa avversione verso un’attivitu00e0 complementare (e senza dubbio di grande impatto) a quelle delle quali tu sei un’esperto.Quindi se ho ben capito fornire ad un’azienda un servizio che comprenda rinnovamento del sito web, ottimizzazione dello stesso sui motori di ricerca, socialnetworking (Facebook, LinkedIn, Twitter e molto presto Google Plus) e una campagna pubblicitaria pay-per-click non sarebbe fare Web Marketing???u00a0nTe come lo definiresti?nSe vuoi puoi anche forzatamente lasciare tutte queste attivitu00e0 fuori dalla tua definizione di Web Marketing, ma credo che indipendentemente da come decidiamo di chiamarle bisogneru00e0 prestare grande attenzione agli sviluppi di tali attivitu00e0, perchu00e9 come giu00e0 sta avvenendo all’estero, prenderanno sempre piu00f9 campo anche in Italia.

    • Ciao Steva,ninnanzitutto grazie per aver dedicato un po’ di tempo per rispondermi, cosu00ec mi offri anche la possibilitu00e0 di chiarire qualche concetto :-)nnIo non ho alcuna avversione contro il SEO e basta leggere le mie parole per capirlo. Anzi la ritengo al momento l’attivitu00e0 piu00f9 trainante del settore (giustamente).nDetto questo, penso che in molti se ne approfittino: per guadagnare tanto e subito, disorientano i clienti offrendo servizi di web marketing che in realtu00e0 peru00f2 sono solo SEO.u00a0nEd un cliente alle prime armi non se ne rende conto. E spesso, quando si accorge di aver acquistato a carissimo prezzo un servizio specifico (come dici tu complementare) e non a largo respiro come puu00f2 essere un vero servizio di web marketing (che presuppone anche una consulenza seria), scappa! Ciou00e8 non ne vuole piu00f9 sapere. Ed il settore tutto ne soffre, solo perchu00e9 qualche squalo ha guadagnato tanto e subito.nnIn secondo luogo: il seo, i social, cosu00ec come l’email marketing, l’ottimizzazione del sito e cosu00ec via fanno certamente parte del web marketing (dove ho scritto il contrario?), ma devono essere tutte integrate e interconnesse.nPrese singolarmente – a parere mio (ma non conta) hanno meno efficacia – non possono definirsi compiutamente web marketing.nnMi piace pensare al web marketing in senso olistico, dove ciou00e8 solo l’insieme delle tante parti forma un buon servizio completo.nnspero di essere stato un po’ piu00f9 chiaro e grazie per gli stimoli :-)na presto

  • M Baricca

    D’accordissimo peru00f2 ti quoto per “il posto migliore in cui far crescere i nostri figli e per combattere la povertu00e0 e la fame nel mondo” … anche se ti sei dimenticato della campagna per salvare l’ornitoringo nano albino. Stay Rock :-9

    • Ahah guai a chi mi tocca l’ornitoringo nano (u00e8 albino? A me sembrava biondo…)

  • Finalmente un post che condivido in pieno.nTroppi SEO e … qualche aggettivo anche curioso. Tutti vendono qualcosa, ma non ho compreso ancora cosa.nNon sto scrivendo piu00f9 di SEo e SEM da qualche tempo, anzi approfitto per farmi una vacanza dove effettivamente il businees non u00e8 un gioco. nSaluti ;)n

    • Grazie mille, u00e8 un piacere sapere che c’u00e8 tanta gente pronta a impegnarsi per migliorare le cose :-)nHo visto il tuo sito, quindi… buon viaggio e fammi sapere se la California u00e8 veramente un sogno come dicono.

      • Caro Gabriele, nIn effetti sono giu00e0 a Palo Alto, sto inviando i messaggi ai ragazzi che sono a lavoro in Italia, poi li “distibuiscono” loro ;)nnTi anticipo che in veste di turista sembra sempre tutto “migliore”, ma per il business u00e8 come nuotare in una “piscina” di squali: bisogna fare molta attenzione…n nIn una delle “riunioni da bar” con i miei nuovi conoscenti, ho compreso cheu00a0 – rispetto alla realtu00e0 italiana – c’u00e8 molta solidarietu00e0 tra blogger, e spero che questa mia ennesima esperienza sia foriera di una rete sociale migliore per il nostro Bel Paese, ma nutro seri dubbi…nnAd Maiora ;)n

  • ok hai detto che cosa non u00e8 il webmarketing, ma non hai detto cosa u00e8 . . . . per me una culla di idee partendo dal sito stesso e a seguire tutto quello che si trova in giro, ma se il sito non corrisponde a quanto si propone, forse u00e8 meglio non fare webmarketing :-)nnTi seguiru00f2 piu00f9 spesso, mi piace come scrivi e come lo esponi, una cliente idiota che aspetta il quarto incidente di Aruba :-)nCristiana (in fb son Conte Mascetti)

    • Cristiana innanzitutto grazie mille per le belle parole :-)nnPer quanto riguarda la tua osservazione: io non pretendo di definire in maniera compiuta il web marketing, che puu00f2 avere varie sfumature, ma credo che di fondo non si possa non condividere l’idea che sia una discendenza del marketing puro.nQuindi la definizione che dice che il Web Marketing u00e8 la branca della attivitu00e0 di marketing che sfrutta il canale online mi sta piu00f9 che bene.nnCi tengo parecchio alla cosa perchu00e9 u00e8 il mio lavoro, la mia passione, il mio futuro e non mi sta bene che orde di ragazzini ignoranti o grandi aziende senza scrupoli giochino con i termini disorientando i clienti.nnIn questo modo allontaniamo le persone dal web facendo un danno a tutto il settore e non solo a quelli onesti come io mi ritengo.nnBisogna ingrandire la torta, non accaparrarsi la fetta piu00f9 grande, no? 🙂