Gabriele Granato | Consulente Web Marketing

Cominciare in piccolo, pensare in grande

La sopravvivenza a lungo termine di un’impresa dipende dalla capacità di un’azienda di reinventarsi e adattarsi per continuare a primeggiare sulla concorrenza.
Nei mercati dinamici in costante crescita ed evoluzione, l’idea iniziale sulla quale si fondava il business potrebbe con il tempo perdere valore, e quasi certamente verrà copiata dalla concorrenza. L’ecosistema in cui opera un’azienda non è quasi mai statico e le aziende possono essere paragonate a organismi viventi che, per sopravvivere, devono adattarsi.
Secondo il libro Reinventing Giants l’azienda di elettrodomestici cinese Haier ha saputo reinventarsi almeno 3 volte negli ultimi 30 anni, mentre Kodak ha pagato con la bancarotta la reazione tardiva all’ascesa della fotografia digitale.

Inoltre, la necessità di adattarsi non coinvolge solo l’impresa, ma anche il titolare. Molte aziende cominciano in piccolo e rimangono piccole. Sono pochi gli imprenditori capaci o disposti a compiere il passo successivo, assumendo dipendenti che non siano amici o parenti. Si tratta del processo che porta un imprenditore a diventare un leader in possesso di un diverso insieme di competenze, poiché diversi sono i requisiti a cui è necessario far fronte. Se un tempo erano sufficienti energia, idee e passione, l’evoluzione del business implica lo sviluppo di processi, procedure e sistemi formali, ovvero del management. I fondatori devono pertanto acquisire capacità di delega, comunicazione e coordinamento, o assumere personale che le possieda.

Quando un’azienda cresce, le esigenze cambiano.

La Curva di Greiner è un grafico che mostra come le prime fasi della crescita si fondino sull’iniziativa individuale e che la trasformazione delle prassi aziendali ad hoc in uno sviluppo sostenibile e di successo ha luogo solo grazie a persone esperte e a sistemi rigorosi. Per l’evoluzione del business, allo spirito imprenditoriale deve sostituirsi in sostanza una gestione professionale dell’azienda. Alcuni leader – per esempio Bill Gates – sono stati capaci di trasformarsi da imprenditori fondatori a dirigenti aziendali. Molti altri invece non riescono a comprendere come effettuare questo passaggio.

Modello di Greiner

L’equilibrio è tutto.

Determinare la velocità di crescita è il risultato dell’equilibrio tra competenze ed aspirazioni del fondatore. Tuttavia, per sopravvivere, l’idea deve dimostrarsi sufficientemente unica da ricavarsi una nicchia e l’individuo o il gruppo che la propone deve possedere lo spirito imprenditoriale e la flessibilità per adattare il progetto alle pressioni del mercato.
Anche la fortuna giocherà un ruolo fondamentale, ma è la combinazione di questi fattori a determinare se la piccola impresa può diventare una grande realtà.

 

About