Gabriele Granato | Marketing e Web

Cento passi che la coscienza ci impone

Avrebbe compiuto 64 anni, oggi. Magari sarebbe stato un esempio, di sicuro un combattente, un uomo onesto che non si sarebbe piegato alla violenza e all’omertà.

Avrebbe compiuto 64 anni, oggi, Peppino. Cresciuto in un terreno malato, seppe ribellarsi ad un futuro mafioso già scritto.

Avrebbe compiuto 64 anni, oggi. Ma la sua passione, la sua voglia di cambiare il mondo, di lottare contro le ingiustizie lo uccise nella notte tra l’8 e il 9 maggio del 1978.

Cento passi lo dividevano dal suo destino, cento passi lo dividevano dal boss Tano Badalamenti, cento passi sono il simbolo della lotta alla mafia, cento passi sono ciò che dividono gli uomini dalle bestie, cento passi è la distanza che la nostra coscienza ci impone di percorrere.

Non possiamo fermarci, non possiamo abbassare la testa, non possiamo dimenticare.

Buon compleanno Peppino, oggi hai compiuto 64 anni e noi non ti abbiamo dimenticato!

About