Gabriele Granato | Marketing e Web

Se potessi avere 1000 euro per ogni eCommerce

Art. 39 del Decreto Sviluppo in materia di attuazione dell’Agenda Digitale italiana e di start up innovative:

E’ concesso per l’anno 2013 un contributo di mille euro alle micro e piccole imprese che avviino, per la prima volta, l’attività di commercio elettronico inteso come transazioni Via Internet di beni e servizi.

Lo avete capito l’articolo 39 o volete rileggerlo? No, perché con certe cose non si scherza, bisogna intenderle bene, metabolizzarle, guardare in faccia alla realtà!

Qui si fa il futuro di questo paese, mica pizza e fichi! Qui si parla di start up innovative, di digitale, di commercio elettronico, di sviluppo economico.

E noi che facciamo? Offriamo mille euro a chi avvia un’attività di commercio elettronico… “ma mi faccia il piacere” (avrebbe detto il principe De Curtis) :-).

Non m’interessa puntualizzare sulla cifra palesemente irrisoria che potrebbe far credere a qualcuno che i progetti seri di Marketing digitale valgano solo mille euro (non è vero, non è così e non può essere così).

Quello che mi spaventa è percepire l’assoluta mancanza di prospettive di ampio respiro in questa disposizione.

Faccio un esempio per essere più chiaro:

se si offrono 1000 euro a chiunque acquisti una bicicletta elettrica la meta da raggiungere è chiara: si vuole incentivare l’utilizzo di un mezzo ecologico a basso impatto. Non interessa che tipo di bicicletta si compri (economica, costosa, tecnologica o spartana) l’obiettivo prefissato sarà raggiunto comunque.

Se invece:

si offrono 1000 euro a chiunque avvii un’attività di commercio elettronico con l’obiettivo di promuovere le transazioni online e dare fiato ad un settore (quello del commercio) che è in affanno, non sarebbe forse il caso di fare qualche distinguo? Basta un sito Web o è anche necessario che questo sito Web sia efficace, visitato, produttivo, che quindi porti un reale vantaggio all’azienda?

Se non si chiarisce questo punto, a qualcuno può venire il sospetto che siamo tornati ai tempi dei subdoli finanziamenti a pioggia, e le malelingue potrebbero chiedersi: a chi gioverebbe questa orribile disposizione?

Forse a coloro che offrono siti Web (inutili) a basso costo? E se fosse così faremmo un passo avanti o dieci indietro?

Insomma, a me hanno sempre insegnato che 1 + 1 fa 2!


About