Gabriele Granato | Marketing e Web

Il mio 2011 e il senso della vita

Cosa mi ha dato il 2011?

Tantissime cose belle.
Perché la vita è straordinaria, generosa, gioiosa, sorprendente.

Tante cose meno belle.
Perché la vita è cinica, spietata, insensibile, indifferente.

Quante cose mi ha dato il 2011… tante ed una su tutte, l’arrivo del mio splendido bimbo.

E vi posso garantire che anche i sacrifici più duri, le rinunce e le privazioni, le gocce di sudore, la fatica, le ansie e le paure, le lacrime e i dolori acquistano un senso, il vero senso della vita.

About 
  • antonella cabriolu

    Un figlio du00e0 senso a tutta la vita, a ogni cosa bella o brutta che sia. Rende meravigliose le cose belle e accettabili quelle brutte. Un figlio ci regala la scoperta della dimensione piu00f9 vera di noi e ci proietta verso il domani. Un figlio allarga gli orizzonti noti e ce ne mostra di sconosciuti, promettendocene di nuovi. Un figlio u00e8 la parte di noi che puu00f2 andare via senza perderci. Un figlio u00e8 u00a0qualcuno a cui donare te stesso, senza chiedere ritorno. Un figlio u00e8 u00a0il sale della vita e il percorso giusto. Buona strada a voi, Gabriele.

    • Grazie Antonella… tuttavia penso che tutti possano e debbano trovare il proprio senso della vita.u00a0nIo l’ho trovato, o credo di averlo trovato…nnMa u00e8 compito di ognuno di noi: non lasciarsi mai sopraffare dalla stanchezza, dall’apatia, andare avanti che poi alla fine si viene sempre ripagati, prima o poi accade a tutti.nnBuona strada anche a te 🙂