Gabriele Granato | Marketing e Web

L’elogio della stanchezza

Ultimamente mi sento un po’ stanco.

Ho un bimbo piccolo che chiede mille attenzioni, un lavoro che mi impegna tanto, vivo in un territorio che non offre niente. Insomma ho una vita movimentata e sono un po’ stanco. Non confuso, anzi. Stanco e addirittura felice.

In questi momenti , con poche forze, con il fiatone, con il cuore che batte all’impazzata mi rendo conto di essere vivo e fortunato. Felice.

Come da piccoli, più correvamo e giocavamo più eravamo contenti. Si iniziava appena svegli e si finiva solo quando l’ultima goccia di energia lasciava il nostro corpo. Forse eravamo spensierati, pieni di gioia di vivere, ma eravamo stanchi e comunque ci divertivamo lo stesso.

Ecco perché io oggi sono felice di essere stanco, di quella stanchezza consapevole e appagante di chi crede che sta costruendo qualcosa di bello :-).

About